News:

22/8/2020 - LE ARTI DEL BASTONE (Ostuni - BR)... (leggi)

4/7/2020 - STAGE SUL KAISAI NO GENRI... (leggi)

16/2/2020 - STAGE DI KOBUDO E KAISAI A BINASCO (MI)... (leggi)

25/1/2020 - STAGE DI KAISAI E KOBUDO A MADRID (Es)... (leggi)

19/1/2020 - STAGE DARUMA TAISO A BINASCO (MI)... (leggi)

Tips:

La frase 'Ichigan, Nisoku, Santan, Shiryoku' riassume i quattro requisiti delle tecniche del Karate Budo e rappresenta, nel corretto ordine, le quattro condizioni che permettono di vincere ogni battaglia.... (leggi)

FAQ

Dopo quanto tempo e' efficace lo Shiai Kumite?Il programma didattico e' stato ideato con lo scopo preciso di mettere gia' dall'inizio a disposizione del praticante degli strumenti di difesa di notevole efficacia. L'allenamento costante affinera' tali strumenti e arricchira' il bagaglio di alternative tecniche per modulare la risposta in base alle varie situazioni.

Il praticante, grazie ad un sistema specifico di allenamento, sviluppera' al contempo lo spirito combattivo e la risolutezza necessaria a far fronte a questo tipo di eventualita' oltre ad un senso di sicurezza che si tradurra' in una maggior efficacia nel gestire le situazioni della vita quotidiana.

Lo Shiai Kumite e' efficace anche per la difesa femminile?Le tecniche del Karate e del Kobudo non si basano sulla forza fisica ma sulla velocita', la scioltezza articolare e la precisione: requisiti che una donna puo' sviluppare allo stesso livello dell'uomo. L'allenamento allo Shiai contro praticanti uomini, supervisionato degli istruttori del corso, permettera' ai praticanti donne di acquisire la sicurezza, la condizione fisica e le abilita' necessarie a portare le tecniche in modo efficace in caso di aggressione.

Con problemi alla spalla, alle ginocchia, alla schiena... e' possibile comunque praticare Shiai Kumite?Con l'invecchiamento i traumi subiti durante la nostra esistenza tendono a manifestarsi sottoforma di dolori e rigidita'. La pratica delle arti marziali Shorei-kan tende a rinforzare l'apparato muscolare e tendineo della schiena e delle articolazioni migliorando la loro funzionalita' e recuperando in elasticita'. Tuttavia, siamo noi il miglior medico di noi stessi e, qualora si avvertano dolori nell'esecuzione di questo o quel movimento, si puo' tranquillamente limitarne la pratica o allenare delle tecniche alternative. Si raccomanda comunque di consultare sempre un medico prima di iniziare una qualsiasi attivitą fisica e di avvertire l'istruttore qualora la capacita' di esecuzione sia limitata da handicap o problemi fisici.

Quali benefici comporta la pratica dello Shiai Kumite?Il Karate e Kobudo Shorei-kan sono sistemi di autodifesa pratici ed efficaci con un curriculum di studi vasto e approfondito. La loro pratica continua garantisce un costante miglioramento psico-fisico e permette di sviluppare: tonicita', sicurezza, flessibilita', riflessi, coordinazione, forza muscolare, rilassamento, disciplina, salute, carattere, coraggio. La pratica dello Shiai Kumite, in entrambe le specialita' Karate-Shiai e Kobudo-Shiai, permette nello specifico di sviluppare: tempismo, reattivita', resistenza fisica e spirito combattivo.

Cosa si fa durante una lezione di Shiai Kumite?Ogni lezione prevede una fase di riscaldamento attraverso una ginnastica denominata Daruma Taiso, prosegue con gli esercizi principali: i fondamentali, gli esercizi propedeutici al combattimento (sequenze a coppie, combattimenti semi-liberi) e gli esercizi complementari (uso degli attrezzi, tecniche ai colpitori, ...). La sessione continua con la pratica dello Shiai Kumite e termina con l'esecuzione di Kata (forme) ed esercizi di autodifesa. La lezione ha un programma di allenamento comune a tutti i gradi, ognuno dei quali allenera' dettagli e tecniche diverse in base al livello, e un approfondimento individuale in cui si studia il programma specifico per il proprio grado.

In che cosa Shiai Kumite e' diverso dal combattimento libero (Jyu Kumite) degli altri stili di Karate?Il Jyu Kumite e' nato dall'iniziativa dei primi studenti di Karate delle Universita' giapponesi che volevano cimentarsi nel combattimento alla stessa stregua del Judo e del Kendo. Nessun Maestro ha mai avallato questo tipo di combattimento ritenuto troppo pericoloso e poco affine ai principi del Budo. Nel tempo il Jyu Kumite si e' evoluto in due filoni: quello che prevede l'arresto del colpo a pochi cm dai bersagli e quello a contatto pieno. Paradossalmente, la foga del combattimento rendeva e rende il primo altrettanto pericoloso quanto il secondo e in entrambi i casi gli incidenti, anche molto gravi, sono sempre stati numerosi gettando discredito sulla pratica del Karate.

Shiai Kumite e' stato creato con l'intento di preservare la spettacolarita' del combattimento libero ma garantire l'incolumitą dei praticanti ed il corretto spirito delle arti marziali. La possibilita' di colpire a piena forza lungo bersagli specifici non pericolosi e coperti da armature ha pressoche' annullato il rischio di incidenti e ha reso il sistema fruibile anche alle persone meno aggressive e al pubblico femminile, che ora possono acquisire in sicurezza tutti i benefici della pratica del combattimento libero.

In che cosa Shiai Kumite e' differente dagli incontri di MMA (Mixed Martial Arts)?Il termine Mixed Martial Arts (arti marziali miste) indica quelle competizioni in cui i contendenti si affrontano in incontri full contact in cui si utilizzano tecniche ibride prese dalle arti marziali (Muai Thai, Karate, Judo, Ju-Jutsu, ...), dalla Boxe e dalla lotta libera. La spettacolarita' e la violenza di questi incontri ha immediatamente incontrato il favore del pubblico internazionale e ormai questo tipo di lotta e' molto diffuso anche in Italia. La preparazione e la condizione fisica degli atleti che si cimentano in queste discipline e' altissima e le loro tecniche sono sicuramente fonte di ispirazione per ogni praticante di arti marziali. A tal proposito, e' interessante sapere che molti dei pił famosi atleti delle MMA (St Pierre, Schilt, Le Banner, Rutten, Hug, ...) provengono dallo studio di una forma di Karate derivata dal Goju Ryu.

Nonostante il background tradizionale degli atleti, il fine ed il contesto di questi incontri e' molto lontano dallo spirito del Budo. Le MMA possono pertanto considerarsi forme estreme di combattimento sportivo adatte soprattutto a praticanti in ottime condizioni fisiche dato che il rischio di incidente e' molto elevato.

Il fine dello Shiai Kumite e' quello di acquisire delle abilitą combattive e la sua pratica rappresenta un completamento dei programmi di Karate e Kobudo. Come tale deve essere accessibile ad ogni tipo di praticante: giovane o vecchio, uomo o donna cui deve essere assicurata l'incolumita'. Coerentemente con il concetto orientale di Budo, lo spirito dello Shiai kumite e' la sopravvivenza e non unicamente la vittoria.

Le abilita' acquisibili mediante la pratica dello Shiai Kumite possono comunque essere utilizzate con efficacia anche in incontri di MMA qualora un praticante volesse mai cimentarsi in queste attivita'.

Che qualifiche hanno gli istruttori della scuola?Tutti gli istruttori dell'organizzazione hanno una certificazione ufficiale rilasciata dallo Shorei-kan International, insegnano Karate e Kobudo da piu' di 20 anni, spesso hanno qualifiche anche in altre arti marziali e seguono regolarmente tutte le attivita' organizzate dall'Associazione. I corsi sono supervisionati direttamente dall'attuale capo-scuola Toshio Tamano che svolge spesso delle lezioni private nella nostra sede.

Quanto occorre allenarsi?Come in tutte le forme d'arte, maggiore e' l'impegno e la dedizione e maggiori sono i risultati ottenuti. Occorre pero' anche allenarsi con intelligenza e con spirito critico in modo da rendere piu' efficace l'apprendimento ed evitando di portare all'eccesso i propri limiti psico-fisici. All'inizio una o due lezioni alla settimana sono sufficienti per avvertire i miglioramenti nella preparazione fisica e tecnica. Chi non puo' frequentare due lezioni settimanali puo' allenarsi a casa ma in tutti i casi e' solo la regolarita' nella frequenza che garantisce il corretto apprendimento.

Esistono workshop, seminari e gare ufficiali?Una gara internazionale viene organizzata ogni anno da Shorei-kan International in una delle locations delle varie scuole affiliate. Si tratta di un evento formativo e appassionante a cui sono invitati a partecipare tutti i praticanti, indipendentemente dal livello e che ha visto, nelle ultime edizioni, la presenza di oltre 300 atleti.
La Shorei-kan International organizza inoltre stages e lezioni di aggiornamento tecnico e workshop estivi della durata di un fine settimana. Le lezioni sono tenute dal capo-scuola Toshio Tamano coadiuvato dagli istruttori ufficiali della scuola. Gli studenti sono invitati a partecipare liberamente alle varie attivita', sia in Italia che all'estero, traendo beneficio dal confronto con studenti e insegnanti di altre palestre, con stili didattici e livelli di pratica differenti, e dall'incontro con culture e lingue differenti in un clima di rispetto e amicizia reciproco.

vai a pag.: [1] [2]


vai alle faq di:

  

vai alla pagina di Shiai kumite  - programma di Shiai kumite  - articoli di Shiai kumite  - files di Shiai kumite

Tatakawa zushite katsu Vincere senza combattere

Lezioni collettive ed individuali, stage e seminari
Per informazioni: Palestra Shodan, via Monari 21, Reggio Emilia
info@sk-budo.com (tel. 393-9607668) o info@shodan.it (tel. 0522-556297)
cookie policy