News:

15/12/2018 - STAGE DI KOBUDO A MADRID... (leggi)

18/11/2018 - STAGE KOBUDO A BINASCO (Mi)... (leggi)

17/11/2018 - STAGE GOJU-RYU A BINASCO (MI)... (leggi)

21/10/2018 - STAGE PREPARAZIONE ESAMI DI DAN A BINASCO... (leggi)

20/10/2018 - SHOREI-KAN A FESTIVAL D'ORIENTE BASTIA UMBRA (PG)... (leggi)

13/10/2018 - STAGE E RIUNIONE ANNUALE SHOREI-KAN A ALBI (FR)... (leggi)

7/10/2018 - CORSO ISTRUTTORI A BINASCO (MI)... (leggi)

27/7/2018 - STAGE ESTIVO KOBUDO A PONTE S.GIOVANNI (PG)... (leggi)

7/7/2018 - STAGE ESTIVO DI GOJU-RYU A SALSOMAGGIORE (PR)... (leggi)

Tips:

Hohan Soken (1889-1982) e' stato un famoso rappresentante della corrente ortodossa della scuola Matsumura Seito Shorin Ryu e ha lasciato ai suoi allievi alcune chiavi di interpretazione del Kata... (leggi)

FAQ

Che cos'e' il Kobudo Shorei-kai?Kobudo significa ''antiche arti marziali'' e studia le discipline marziali minori e le armi tradizionali utilizzate nell'isola di Okinawa che derivano principalmente dalla tradizione contadina e ittica dell'isola (falcetti, fiocine, flagelli agricoli, ... . Il metodo Shorei-kai e' stato elaborato dal Maestro Toshio Tamano che, ispirandosi al programma didattico Shorei-kan di Karate, ha riunito e sistematizzato il bagaglio tecnico delle due principali scuole di Kobudo: la scuola Taira e la scuola Matayoshi.

Il Kobudo Shorei-kai prevede inizialmente lo studio delle 5 armi principali (bo, tonfa, sai, nunchaku e kama) e successivamente, a partire dal grado di cintura nera, delle armi piu' rare (tekko, kai, suruchin, nunti, …). La varieta' nelle forme e nel modo di maneggiare questi strumenti, permette al praticante di applicare i concetti del Kobudo anche ad oggetti di uso quotidiano (penne, valigette, vestiario, chiavi, …) e di trasformarli in strumenti letali di autodifesa.

La pratica del Kobudo Shorei-kai presuppone una condizione fisica particolare?L'avere un fisico atletico o allenato non e' un pre-requisito per iniziare Kobudo ma un effetto naturale della sua pratica corretta, regolare e costante nel tempo. Ogni lezione comincia con una specifica ginnastica preparatoria (Daruma Taiso) che permettera', lezione dopo lezione, di sviluppare: flessibilita', coordinazione, forza e tono muscolare. A livello interno ne risultera' migliorata la funzionalita' degli organi, dell'apparato respiratorio e energetico che si riflettera' in un aumentato senso di sicurezza e in un miglior stato psico-fisico generale. Si raccomanda comunque di consultare sempre un medico prima di iniziare una qualsiasi attivita' fisica e di avvertire l'istruttore qualora la capacita' di esecuzione sia limitata da handicap o problemi fisici.

A che eta' e' possibile iniziare la pratica del Kobudo Shorei-kai?A causa dell'utilizzo di strumenti potenzialmente letali e comunque pericolosi, e' preferibile che la pratica del Kobudo non inizi, se non in forma ludica e con armi in materiali speciali, prima dei 10 anni. Non esiste invece una soglia di eta' massima per iniziare in quanto la sua pratica non puo' che migliorare lo stato di salute e non presenta controindicazioni. Il Kobudo evolve con il praticante e viceversa. Un programma didattico scientifico e rigoroso permette di imparare le tecniche in modo graduale e sicuro, sviluppando al contempo le doti fisiche e le abilita' motorie necessarie ad una pratica corretta e duratura.

Esistono corsi principianti?Non esistono corsi principianti nel vero senso della parola. I nuovi allievi partecipano alla lezione insieme agli studenti di grado piu' avanzato. Una parte della lezione prevede l'esecuzione in gruppo dei fondamentali con varianti tecniche per livello di pratica. Successivamente, sempre sotto la supervisione dell'istruttore, gli allievi si dividono in gruppi e allenano i programmi tecnici specifici per il loro grado. Il 'full immersion' migliora lo spirito di gruppo, permette ai nuovi allievi di valutare l'evoluzione tecnica del corso e responsabilizza gli studenti verso i compagni di grado inferiore.

E' necessaria un attrezzatura particolare?Si puo' iniziare la pratica del Kobudo scalzi e con una semplice tuta sportiva e una t-shirt. Successivamente l'allievo dovra' indossare il tradizionale Keikogi o tenuta d'allenamento: un indumento di cotone bianco, leggero ma resistente, legato con una cintura di colore variabile a seconda del livello del praticante. I bastoni sono messi a disposizione dalla palestra mentre le armi successive devono essere acquistate individualmente e devono essere portate ad ogni allenamento. Durante i combattimenti liberi si indossa un'armatura di protezione e i guantoni da boxe e vengono utilizzate armi in materiali speciali e opportunamente imbottite per garantire l'incolumita' dei praticanti.

Quali rischi implica la pratica del Karate Kobudo Shorei-kai?Il Kobudo comporta rischi probabilmente minori degli altri sport e i danni, che si limitano a qualche livido o contusione superficiale, derivano da errori nella pratica e hanno natura fortemente occasionale. Nei combattimenti liberi il contatto avviene con armi imbottite e in ambiente controllato. E' responsabilita' degli istruttori assicurare che la pratica avvenga in un clima di rispetto e amicizia reciproca. Bulli, esaltati e facinorosi non sono bene accetti e non frequentano i nostri corsi.

Dopo quanto tempo e' efficace il Kobudo Shorei-kai?Il programma didattico e' stato ideato con lo scopo preciso di mettere gia' dall'inizio a disposizione del praticante degli strumenti di difesa di notevole efficacia. L'allenamento costante affinerà tali strumenti e arricchirà il bagaglio di alternative tecniche per modulare la risposta in base alle varie situazioni.

Le lezioni evidenzieranno gia' da subito in che modo e' possibile adattare le tecniche del Kobudo agli oggetti di uso quotidiano quali chiavi, penne, borsette, cinture, … Il praticante, grazie ad un sistema specifico di allenamento, sviluppera' al contempo lo spirito combattivo e la risolutezza necessaria a far fronte a questo tipo di eventualita' oltre ad un senso di sicurezza che si tradurra' in una maggior efficacia nel gestire le situazioni della vita quotidiana.

Il Kobudo Shorei-kai e' efficace anche per la difesa femminile?Le tecniche di Kobudo non si basano sulla forza fisica ma sulla velocita', la scioltezza articolare e la precisione: requisiti che una donna puo' sviluppare allo stesso livello dell'uomo. Un arma e' un equalizzatore in grado di riportare a parita' il differenziale di forza fisica esistente tra uomo e donna. Le lezioni introdurranno scenari ove sara' possibile mettere alla prova le proprie reazioni di fronte ad aggressioni in ambiente controllato. L'enfasi, in queste simulazioni, e' sempre posta sulla prevenzione e sull'assicurarsi dei vantaggi tattici quali scelta del terreno, possibilita' di fuga, reperimento di armi di fortuna piu' che sul puro aspetto tecnico, comunque importante.

Con problemi alla spalla, alle ginocchia, alla schiena,.. e' possibile comunque praticare Kobudo Shorei-kai?Con l'invecchiamento i traumi subiti durante la nostra esistenza tendono a manifestarsi sottoforma di dolori e rigidita'. La pratica del Kobudo Shorei-kai, che prevede l'uso e il maneggio a mulinello di molti attrezzi, tende a rinforzare l'apparato muscolare e tendineo della schiena e delle articolazioni migliorando la loro funzionalita' e recuperando in elasticita'. Tuttavia, siamo noi il miglior medico di noi stessi e, qualora si avvertano dolori nell'esecuzione di questo o quel movimento, si puo' tranquillamente limitarne la pratica o allenare delle tecniche alternative. Si raccomanda comunque di consultare sempre un medico prima di iniziare una qualsiasi attivita' fisica e di avvertire l'istruttore qualora la capacita' di esecuzione sia limitata da handicap o problemi fisici.

Quali benefici comporta la pratica del Kobudo Shorei-kai?Il Kobudo Shorei-kai e' un sistema di autodifesa pratico e efficace con un curriculum di studi vasto e approfondito. La sua pratica continua garantisce un costante miglioramento psico-fisico e permette di sviluppare: tonicita', sicurezza, flessibilita', riflessi, coordinazione, forza muscolare, rilassamento, disciplina, salute, carattere, coraggio. L'uso delle armi, in particolare quelle utilizzate in coppia, sviluppa la coordinazione tra la parte sinistra e destra del corpo e migliora la pratica del Karate. Estensioni degli arti, le armi aiutano anche a trasferire la propria percezione fuori dai limiti del corpo.

vai a pag.: [1] [2]


vai alle faq di:

  

vai alla pagina di Kobudo  - programma di Kobudo  - articoli di Kobudo  - files di Kobudo

Ichigan, Nisoku, Santan, Shryoku Sguardo, posizione, fegato, tecnica

Lezioni collettive ed individuali, stage e seminari
Per informazioni: Palestra Shodan, via Monari 21, Reggio Emilia
info@sk-budo.com (tel. 393-9607668) o info@shodan.it (tel. 0522-556297)
cookie policy